Home Moda Blue Hotel by MEI KAWA : Comodità e innovazione dal design minimal

Blue Hotel by MEI KAWA : Comodità e innovazione dal design minimal

Scritto da Livia Piredda
Immaginate la spensieratezza e la leggerezza d’animo che provate in una giornata soleggiata. Quel senso di libertà e vivacità delle giornate estive e primaverili. Ecco, questo è ciò che traspare dalla nuova collezione Primavera/Estate 2016  Blue Hotel di Emese Kasza, designer ungherese del brand MEI KAWA nato nel 2010.
MEI KAWA ha un duplice significato. Principalmente si basa su un gioco di parole che ha origine dallo stesso nome della designer, ma nello specifico,rappresenta letteralmente la vera essenza di questo brand basato sull’ incontro tra attitudini maschili e femminili. MEI con la sua musicalità rispecchia le qualità, soft ed eleganti, legate a un gusto e uno stile raffinato tipico delle donne. KAWA, invece, si riferisce alla dinamicità che caratterizza il mondo maschile, elaborato e distinto. Se prima le collezioni di questo brand erano focalizzate su indumenti unisex, adesso la design ripone  l’attenzione anche su abiti femminili, pur mantenendo uno stile unico e riconoscibile.
La nuova collezione Blue Hotel ha uno scopo ben preciso: evocare i giorni di sole tipici della primavera e dell’estate. I tessuti e i colori scelti dalla stilista enfatizzano la rilassante, e allo stesso tempo vivace, sensazione che trasmette la città durante la stagione estiva e le sfumature cromatiche dell’acqua marina. I materiali leggeri dal design minimal caratterizzato da innovazione sartoriale rimarcano il concetto di armonia e freschezza della collezione.

Piena di humor, Blue Hotel mantiene comunque la funzionalità tipica degli abiti estivi. Comfort, vestibilità, e versatilità sono alla base della collezione confezionata con tessuti naturali e con un design puro influenzato da tratti nordici e asiatici. I capi ricchi di dettagli semplici ma che non passano inosservati, si adattano perfettamente a ogni tipo di silhouette grazie anche ai materiali elasticizzati. La collezione punta a praticità e comodità prediligendo una forma lineare agevolata dal costante uso della seta giapponese. Tratto riconoscibile è senza dubbio il  collo a V che viene proposto in diverse forme; ad esempio, nei cappotti oversize è enfatizzato dal reverse del tessuto in una spessa linea che risalta di più sul corpo. I pantaloni in cotone vengono presentati in due versioni:  alcuni caratterizzati da un sottile rivestimento che dà l’idea di un tessuto cartaceo, altri intrecciati con fili di acciaio creando un effetto luminoso e ondulato quasi a richiamare la superficie del mare. Ogni tonalità di blu, dal pool-blu al blu scuro , celebra l’acqua come elemento primario di benessere, mantra di questa collezione.
Blue Hotel non è semplicemente un insieme di tessuti, ma una collezione dal design straordinario che mette in evidenza la nostra personalità facendo degli abiti un modo per sentirci a nostro agio e in totale armonia con noi stessi.  
Photo Credit: Peter Hencz

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: