Home Moda MM: MUNDU MULIEBRIS

MM: MUNDU MULIEBRIS

Scritto da Livia Piredda

Mercoledì 27 Aprile presso Basement Roma è stata inaugurata Mundus Muliebris, la mostra a cura di Nicoletta Lambertucci in dialogo con CURA. MM nasce dalla collaborazione tra  Than Hussein Clark, Patrizio Di Massimo e George Henry Longly. Tre artisti le cui diversità hanno dato vita ad un unico ed omogeneo progetto in cui  arte e moda convivono.
MM  è una collaborazione vincente in cui le opere si appropriano dell’oggetto-moda privandolo della sua funzionalità e danno vita alla riproduzione di un immaginario artistico su un prodotto indossabile  facendo della relazione fra moda e arte una perfomance.  
Il significato antico di Mundus Muliebris incarna l’essenze delle opere stesse concepite come  ornamenti in un contesto che li rende personaggi schizofrenici.  Ornamento è infatti tutto ciò che racchiude in se l’incoerente rapporto tra “scopo e non-scopo”, un oggetto la cui natura è quella di arricchire e non di essere indispensabile. Nonostante ciò, le creazioni di MM hanno entrambi le funzioni.
Il manichino di George Hanry Longly, oggetto ibrido che riprende il minimalismo dello stilista Fabio Quaranta, prende vita grazie alle creazioni di Patrizio di Massimo e di Than Hussein Clar.  Cappelli, abiti e accessori  che nonostante la loro forma scultorea mantengono intatta la loro primaria utilità: essere indossati.
Le opere dei tre artisti si avvicinano concettualmente a ciò che Ludwig Wittgenstein definiva “somiglianze di famiglia”. Il significato che noi diamo ad una parola o ad un oggetto scaturisce dalla sovrapposizione dei tratti che lo accomunano o lo differenziano dai suoi simili.

Ecco perché Mundus Muliebris è un percorso concettuale nella vita di due sorelle così vicine fra loro come l’arte e la moda. E’ un rimarcare l’intreccio tra le loro differenze e somiglianze che scaturiscono inevitabilmente in un unico prodotto creativo il quale assume un proprio e universale significato. MM è la dimostrazione che arte e moda non possono, e non potranno mai, prescindere l’una dall’altra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: