Home Moda Lisiánthus: il nuovo brand di luxury bags by Massimiliano Mastrangelo

Lisiánthus: il nuovo brand di luxury bags by Massimiliano Mastrangelo

Scritto da Livia Piredda

Sabato 6 Maggio presso Palazzo Dama a Roma è stato presentato il nuovo brand di lusso Lisiánthus nato dalla creatività del giovane sedicenne Massimiliano Mastrangelo. Il designer alla sua prima esperienza presenta una linea di borse di alta qualità dallo stile minimal ed elegante: quattro modelli in tredici varianti realizzati a mano con pelli esotiche e vitello pregiato simbolo della vera artigianalità italiana.

Il team di G.on Fashion l’ha incontrato per raccontarci un po’ di sé e della collezione.

Nonostante la sua tenera età, ci si presenta davanti un giovane carismatico e affascinante. Una stretta di mano decisa, le presentazioni d’obbligo per sciogliere il ghiaccio e iniziamo l’intervista. Ciao Massimiliano, piacere di conoscerti. Raccontaci un po’ Lisiánthus: cosa significa e da dove nasce?

Ciao a voi e grazie di essere qui. Il Lisiánthus è un fiore, esattamente quello che possiamo vedere nelle diverse tonalità di colore ad ornamento della sala. Il progetto nasce quasi per caso. Sin da piccolo ho sempre dipinto.  Un bel giorno, dipingendo seduto alla mia scrivania ho disegnato una borsa. Non so perché sia successo, me lo chiedo sempre anch’io, ma è andata così. Non ho mai frequentato una scuola d’arte o di moda, per cui non mi capacito di come sia nata l’idea, però è nata. Probabilmente sono stato influenzato dalla passione per le scarpe e le borse di mia madre e mia sorella. In ogni caso è nato questo progetto e io ne sono molto felice.

Sei considerato il più giovane direttore creativo del mondo. Come ci si sente? Quali sono le tue paure, ma soprattutto, qual è la tua forza?

Paure al momento non ne ho. La mia forza risiede in quanto io creda in me stesso e in quello che faccio. Sicuramente credere in questo progetto mi permette di superare gli ostacoli che possono nascere. Forse una delle mie paure è quella di non essere preso sul serio per la mia giovane età specialmente quando parliamo di fornitori.

Sicuramente questa è una paura facilmente affrontabile grazie all’appoggio e all’ammirazione delle persone che ti circondano. Specialmente quando una di queste persone è la famosa attrice Kelly Rutherford, a cui hai anche dedicato la borsa di punta della collezione. Parlaci del tuo rapporto con Kelly, e della clutch Miss Rutherford.

Il mio rapporto con Kelly è soprattutto un rapporto di amicizia. Quando le ho mostrato la collezione lei ha scelto la borsa che sarebbe poi diventata Miss Rutherford, probabilmente per il suo essere semplice ma di grande effetto. E’ infatti una clutch dalle forme delicate e minimaliste che grazie ai dettagli laterali si distingue dalle altre creazioni.

Oltre a Miss Rutherford ci sono altri tre modelli: Rorò, Rorò Micro e Contrasto. Da dove sono nate le idee per la loro creazione e a cosa ti sei ispirato?

Sono nate mano a mano. La Rorò è ispirata a mia madre e Contrasto è nata come shopping bag. E’ una borsa, si per tutti giorni, che però ha anche un significato. Infatti, l’apertura a V che mette a contrasto il colore interno e quello esterno, evoca le contraddizioni che noi viviamo tutti i giorni durante la nostra vita.

Siamo a conclusione dell’intervista. Un’ultima domanda. Quali sono i progetti per il futuro? Quali novità hai in serbo per noi? Stai già lavorando a qualcosa di nuovo?

Assolutamente si, ma è top secret.  Ci sarà una nuova borsa, forse una seconda, ma non dico di più. Inizierò ad utilizzare anche lo struzzo, oltre al coccodrillo e al pitone. E sto lavorando a un nuovo progetto internazionale, a un pop-up store che ci sarà il prossimo anno a Roma.

Grandioso. Noi allora ti auguriamo un enorme in bocca al lupo e grazie ancora per averci dedicato il tuo tempo. A presto.

Grazie a voi!

Si conclude così, con un arrivederci, la nostra intervista al designer Massimiliano Mastrangelo.  Oltre che un grande direttore creativo dal forte senso estetico, abbiamo avuto il piacere di incontrare un giovane uomo molto sicuro di sé e del suo talento: decisamente un grande esempio per tutti i giovani di oggi.

Ma le sorprese non sono finite. Continuate a seguirci anche per la prossima intervista all’ospite speciale di questo evento. Volete un indizio?

Xo Xo
Gossip Girl!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: