Home Moda Givenchy by Clare Waight Keller: la nuova ad campaign.

Givenchy by Clare Waight Keller: la nuova ad campaign.

Scritto da Noemi Clarizio

Svelata lo scorso 10 luglio e pur essendo un semplice teaser di quella che sarà l’intera campagna pubblicitaria, la nuova adv campaign by Givenchy lascia già chiaramente percepire il cambiamento avvenuto sul piano di direzione artistica.

“Trasformation Seduction” è infatti la prima creatura della nuova direttrice artistica della maison Clare Waight Keller dal suo arrivo in casa Givenchy lo scorso Marzo; fotografata da Steven Meisel l’intera campagna è un inno ad un’ elegante seduzione, a tratti disinvolta ed ambivalente. Il maschile e il femminile che si incontrano in un unico immaginario fatto di foto in bianco e nero dove la bellezza non ha sesso, o forse li ingloba entrambi.

“Per me, Givenchy è un mondo dove donne e uomini sono in ugualemte forti, stoici e misteriosi. Possiedono il loro potere e lo condividono in equal modo” afferma la direttrice artistica; a rinforzare questa visione “unisex” la scelta di unire in un unica sfilata sia la collezione donna che quella uomo il prossimo ottobre, data di debutto sulla catwalk per Clare Waight Keller.

Semplici e potenti ritratti di modelli che seduti su una moquette un pò old-fashioned tengono tra le braccia dei fieri gatti di razza. Il felino è infatti un altro grande protagonista della campagna, per il quale la nuova direttrice artistica scopre di condividerne l’amore con il fondatore della maison Hubert de Givenchy dopo ore e ore passate negli archivi.

Amo l’idea di una donna dall’aria felina, dichiara Clare Waight Keller. “Apparentemente riservata, mostra uno sguardo sereno e sincero. È seducente. Vuoi conoscerla, saperne di più ed assomigliarle. Ho voluto giocare con quel suo carattere e quell’ espressione moderna perché credo rappresentino un’ esatta metafora dell’attuale evoluzione di Givenchy

Un’inizio incisivo dunque, a voce alta , quella della stilista, della quale non ci resta che aspettare l’opera durante la prossima Paris Fashion Week.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: