Home Moda ALTAROMA: DAY3

ALTAROMA: DAY3

Scritto da Livia Piredda

27 Febbraio, terzo giorno di Altaroma.

Si inizia con i talenti dell’Accademia Costume e Moda, che come di consueto, non possiamo che definire eccellenti. Più di venti ragazzi che divisi tra le tre specializzazioni Costume & Fashion, Alta Moda-Fashion Design e Accessory Design, hanno dato prova del loro valore artistico e della loro professionalità. I nomi che  più dovremo tenere a mente per il futuro sono: Giulia Conti, Cristina Navarra, Giacomo Pavia, Emanuela Vetrano e i vincitori Mauro Muzio Medaglia, Livia Romoli Venturi e Cristiana Guadagnone.

Dopo Accademia Costume e Moda entriamo nel magnifico mondo di Gentile Catone, che presenta la Capsule Collection Autunno – Inverno 2018/2019 Electric Dependace.  Per l’occasione i designer allestiscono un vero e proprio set ne La Casetta de Les Marionettes del Guido Reni District in cui quattro donne misteriose e raffinate alternano pose statiche a movimenti sinuosi. La collezione è caratterizzata da colori e fantasie che ricordano lo stile orientale, e da tessuti pregiati come la seta, duchesse, shantung e twill dipinti a mano.

In serata, continuiamo al Creative District organizzato per la sua terza edizione da Antonio Falanga e Grazia Marino nella splendida location del Grand Hotel Palace. Circondati da meravigliosi affreschi raffiguranti le donne della alta borghesia degli anni 20, hanno sfilato le collezioni di Alta Moda delle due designer Asia Neri by Irene Mattei e Aline Oliveira. Entrambe puntano tutto su abiti principeschi tra pizzi, seta e chiffon. Il format, che vuole promuovere designer haute couture emergenti e le location più belle di Roma si riconferma ancora una volta vincente.

Prima dell’ultima sfilata facciamo una breve fermata alla Rinascente di via del Tritone per Roman’s Romance, la mostra degli abiti creati in onore di Roma e protagonisti delle passate sfilate dei designer più influenti nel panorama romano.

La giornata termina con Gattinoni, immenso Gattinoni! Nella splendida cornice dell’Ex Planetario delle Terme di Diocleziano, più di sessanta abiti sfilano davanti a personaggi di spicco della politica e del mondo dello spettacolo, lasciando tutti a bocca aperta. Ma ad offuscare la bellezza della collezione Heritage ci pensa quella delle quattro modelle d’eccezione: Gessica Notaro, ex finalista di Miss Italia sfigurata con l’acido dal fidanzato, Gloria Guida, attrice teatrale e cinematografica, Elisabetta Dessy, ex nuotatrice e modella, e Isabella Albonico, ex indossatrice e musa di importanti fotografi. Con la sua sfilata, Gattinoni, omaggia la bellezza femminile universale e manda un forte messaggio contro la violenza sulle donne: #wedoittogether.

E poi ci sarebbe Sadie Clayton, la designer inglese novità di questa edizione, ma ve ne parleremo più avanti. Stay tuned.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: