Home Lifestyle Rome Cavalieri Hotel: Le proposte per l’autunno.

Rome Cavalieri Hotel: Le proposte per l’autunno.

Scritto da Giorgio Miserendino

Il Menu autunnale del ristorante Uliveto

Il passaggio dall’ora legale a quella solare segna il vero inizio della stagione fredda, ed è proprio a partire da lunedì 28 ottobre che entrerà  ufficialmente in vigore il menu autunnale firmato dall’executive chef Fabio Boschero per il ristorante Uliveto.

Seguendo la stagionalità e selezionando le migliori materie prime del territorio il menù propone, tra le altre cose, il “crudo di gamberi rossi con crumble di ceci aio, oio & pepperoncino”, il “Risotto al Suppli al telefono’”, gli “Gnocchi cacio & pepe con curcuma” e il “Coccio con Polpo verace su fagioli cannellini “.

Imperdibili i dolci di Dario Nuti, primo tra tutti il “Risotto dolce allo zafferano e mandorle con sorbetto di fico d’India”. Nato dalle suggestioni gustative della sua infanzia, il tradizionale riso dolce della cucina povera italiana si sposa con ingredienti tipicamente siciliani. O la “Meteora”, rivisitazione del suo “Blackstone”, in cui il gelato alla nocciola in tempura è abbinato alla salsa di cachi, vaniglia e arancia, e il “Cheesecake con crema di zabaione e tartufo di cioccolato” nell’inusuale forma a uovo. Infine, la deliziosa “Tarte tatin alla mela, birra Guinness e pop corn”, in un giocoso e originalissimo mix di sapori.

Il Thanksgiving Day

Giovedì 28 novembre si festeggia il Giorno del Ringraziamento, con un appuntamento dedicato non solo agli anglosassoni, ma gradito a ospiti provenienti da tutto il mondo. Un buffet speciale in cui, accanto al classico tacchino ripieno, troviamo un tripudio di pietanze, tra cui la “zuppa di patate e vongole del New England“, gli “gnocchi alla zucca con noci e mandorle“, il patè di fagiano, l’insalata di mais e molto altro. Per finire in bellezza la torta di zucca, l’apple pie e il gelato alla zucca del pastry chef Dario Nuti.

Il Natale e Il Capodanno

Gli appuntamenti più importanti dell’inverno sono senza dubbio Natale e Capodanno, che quest’anno si festeggiano al Rome Cavalieri all’insegna della tradizione.

Le decorazioni si rifanno a tutti gli oggetti “vintage” che caratterizzano il Natale, in un’atmosfera fanciullesca e accogliente fatta di giocattoli in latta, trenini e slittini in legno. I materiali sono classici e antichi: fiori e frutta secca, palline in vetro soffiato, angioletti in porcellana, addobbi in vari metalli,  candele e decorazioni in cera.

I menù sono stati composti con grande attenzione all’autentica tradizione culinaria italiana, alla riscoperta di antichi e tipici sapori, usanze e rituali da custodire e tramandare di generazione in generazione. Tra le tante pietanze proposte citiamo qui il “Pesce sciabola in carrozza con maionese di mare e insalata riccia”, il “Raviolo di patate e zafferano con porcini e ragù di capriolo” e le “Capesante scottate con scalogno stufato su soffice di cannellini al tartufo, barbabietola, piselli e zucca”.

Le festività natalizie sono sempre una girandola di dolci, e non potevano dunque mancare i fantastici panettoni del pastry chef Dario Nuti. Quest’anno, abbandonato il vezzo del panettone salato, torna alla ricetta tradizionale con prelibate farciture dolci, nel rispetto della tradizione italiana più antica,  amata da adulti e bambini.

Il Tiepolo Bar

La stagione fredda invita a pomeriggi e serate trascorsi a indugiare con un buon cocktail o con un tè delle cinque corroborante. Davvero straordinario il tè che Dario Nuti ha studiato per il Tiepolo Bar: accanto ad una superlativa selezione dei migliori infusi troviamo una parata di biscotti, dolcetti e stuzzichini veramente unica.

Per gli aperitivi invernali il Mixologist del Rome Cavalieri Angelo Severini suggerisce il CH-estnut, a base di  Vodka Grey Goose Poire  con crema di cacao bianca servito con panna montata  alla castagna; alcolico al punto giusto e corroborante nel freddo invernale.

E’ così che, circondati dalle preziose opere d’arte della collezione privata dell’albergo che al Tiepolo Bar fanno bella mostra di sé, si potranno trascorrere le uggiose giornate invernali arricchendo lo spirito e deliziando il palato con quanto di più bello e buono si possa desiderare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: